Sei solo un sogno...
Mi chiamo Alessia e tutti mi credono forte. Tutti mi considerano una ragazza, una figlia, una fidanzata esemplare. Tutti vedono in me una una persona diversa da quella che sono realmente. Indosso la mia maschera perfetta ogni giorno ed approfitto del buio della notte per piangere, in silenzio, sola nel mio letto. Il mio blog è l'unica cosa che mi rispecchia, l'unico posto dove posso essere esattamente come sono, senza maschere. Questa sono io.

Ho commesso errori imperdonabili ed ho fatto soffrire molte persone eppure c'è ancora chi mi vuole bene nonostante tutto, perché la gente sa perdonare - io invece non ne sono capace. Il male che mi è stato fatto non lo dimentico e se la mia bocca dovesse dire "ti perdono", il cuore non sarebbe mai disposto a farlo. Sono razionale, mai emotiva. Vivo di pensieri, non di emozioni. Ho il cuore grande ma lo tengo per me, perché più volte è stato fatto a pezzi. Ventitre anni buttati al vento, tanti altri sull'orlo di un baratro.




"Non si può guardare con nostalgia ad un passato che non ha lasciato altro che delusione ed amarezza, ma lo si può scrutare con attenzione ed imparzialità per far si che diventi un prezioso strumento per il nostro avvenire."

Io non credo di essere bella, ma quando mi guardi in quel modo, con quegli occhi calmi come se guardarmi fosse tutto quello che hai deciso di fare da lì alla fine dei tuoi giorni, io mi sento “giusta”. Non bella, non perfetta, non migliore: giusta.

Sarai sempre in un luogo chiamato pensiero.

Nicholas Sparks (via leparolechenontihodetto00)

(via deeeepwaters)

I vuoti non sono leggeri.

Massimo Bisotti (via genesisofsupernova)

(via genesisofsupernova)

Adoro quelli che si sentono fuori posto. Con loro mi sento sempre nel posto giusto.

L’amore non va legalizzato, non va approvato, non va accettato.
L’amore non si giudica, si prova.

Poi mi accarezzavi i capelli, e io tremavo.

Ho visto il buio.
All’inizio non sapevo cosa fosse. 
Poi, credo di esserne caduta dentro.
Ora, non so come uscirne.

Francesca Berardi. (via sorrisidisperati)

(via heart-broke)

Non voglio essere la cosa più bella della tua vita. Voglio essere la cosa che continui a scegliere malgrado tutte le cose belle che hai.

virspeakloud:

sono le otto di mattina ed è già una giornata di merda

Sono le nove e non è cambiato un cazzo

(via ohyour-skin-and-bones)

Ogni tanto peró potrebbe essere il telecomando a fare il primo passo. Non sempre io.

Potrei guardare il sole dritto in faccia e urlargli che c’è chi fa più male.

Negramaro (via respiramiforte)

(via michiamotempesta)